Giochi in legno 7 ragioni per cui sono preferibili ai giocattoli in plastica

Giochi in legno: 7 ragioni per cui sono preferibili ai giocattoli in plastica.

Giochi in legno: 7 ragioni per cui sono preferibili ai giocattoli in plastica.

Sto per raccontare una storia sui giochi in legno che senza dubbio mi renderà antipatica a molti e sicuramente mi ha reso antipatica a mia suocera ma è pienamente inerente con l’argomento e perciò non mi esimerò! Quando mio figlio era in procinto di compiere due anni ho fatto sapere a parenti e amici che non avremmo accettato giochi di plastica. Ero abbastanza fissata soprattutto con l’aspetto della salute e dell’ecosostenibilità, non quanto con quello della pedagogia e volevo eliminare la plastica dai giochi del mio bimbo. Non chiedevo giochi costosi o impossibili da trovare, anche un pensierino andava bene purché non fosse in plastica. Ecco, ovviamente il giorno del compleanno mia suocera si è presentata non solo con un giocattolo di plastica, ma con il giocattolo di plastica più grande che potesse trovare, una mega macchinina cavalcabile!!! Beh, dopo due anni di richieste non accolte, ho detto “basta!” e l’ho rimandata a casa con la sua macchina sotto il braccio!

La realtà è che mia suocera ha sempre inondato mio figlio di una marea di giocattoli in plastica di bassissima qualità che si sono quasi sempre rotti dopo poche settimane o addirittura alcuni minuti. Tutto ciò non ha senso e in questo articolo vi spiegherò perché i giocattoli in legno sono preferibili a quelli in plastica.

Mandala Grapat

1. Sono più ecosostenibili

Non c’è dubbio alcuno che la produzione e lo smaltimento del legno abbia un’impronta di carbonio molto minore rispetto a quelli della plastica. Il legno è un materiale naturale e riciclabile che si decompone facilmente e in molto meno tempo rispetto alla plastica. Stiamo vivendo una fortissima crisi climatica e se non prendiamo provvedimenti adesso le cose peggioreranno esponenzialmente e i nostri figli e nipoti saranno coloro che pagheranno lo scotto delle nostre azioni quotidiane. Nell’arco dell’infanzia un bambino riceve una quantità immensa di giocattoli, se anche solo la metà di essi fosse in legno o altri materiali ecosostenibili, allora l’impatto sarebbe immenso.

bambini che giocano con casette di legno magnetiche

2. Sono più sicuri per i bambini

Questo concetto è soprattutto valido per i bambini più piccoli che tendono a portare tutto alla bocca e persino a ciucciare il giocattolo. Se scegliamo giocattoli fatti “bene”, possibilmente artigianali da piccole aziende che fanno della sicurezza un focus, allora i giocattoli in legno saranno molto più sicuri rispetto a quelli in plastica. Innanzitutto parliamo sempre di materiali naturali, rispetto a materiali creati in laboratorio. Purtroppo la plastica contiene sostanze che si sono spesso rivelate essere nocive per il sistema, sostanze cancerogene come il BPA (Bisfenolo A), interferenti endocrini come gli ftalati etc. Ovviamente bisogna anche qui saper scegliere quali giocattoli in legno sono i migliori, ci sono grandi aziende che producono in massa giocattoli di legno, tingendoli con smalti tossici. Questi andrebbero evitati. Cerca di capire da quale azienda stai acquistando e qual è la sua filosofia, dove i giochi vengono realizzati e da chi.

bambino che succhia un disco di legno

3. Sono più duraturi perciò costano di meno nel lungo termine

Ad un primo sguardo può sembrare che un giocattolo in legno sia più caro di uno in plastica, ma è veramente così? Intanto il giocattolo in legno ha una qualità maggiore rispetto a quello in plastica, se cade difficilmente si spacca e questo vorrà dire che la spesa sarà apprezzata nel lungo termine perché esso si rivelerà essere più duraturo. Inoltre un bel giocattolo in legno è un regalo speciale per le generazioni future. È ciò che definiamo un “heirloom toy”, che vuol dire giocattolo cimelio (ovviamente inteso in senso buono). Può essere passato di generazione in generazione laddove un giocattolo in plastica ha solitamente vita breve. 

Arcobaleno Steiner Ocamora

4. Incentivano il gioco destrutturato

Un’altra ragione per cui il gioco in legno “costa meno” rispetto a quello in plastica è che spesso i giocattoli in plastica vengono pensati e prodotti in un’ottica consumistica dove l’obiettivo è vendere più giocattoli possibili. Allora si creano giochi con istruzioni ben definite e utilizzi molto limitati che sono adatti solo a bimbi di una determinata fascia d’età dopo di che vengono dismessi. Basti pensare ad uno di quei congegni dove il bambino preme il tasto ed esce il rumore. Quanto ci vorrà giocare prima di stufarsi o di superare la difficoltà cognitiva? Invece i giocattoli in legno sono quasi sempre con finalità aperte e stimolano il gioco destrutturato che a sua volta incentiva creatività e pensiero divergente, come anche socializzazione e abilità comunicative e matematiche. Così un semplice anello Grapat che può essere appeso alla palestrina quando il bimbo è neonato, diventa un massaggiagengive verso i suoi 4 mesi, poi viene inserito nel cesto dei tesori verso i 10 mesi. Ora il bimbo ha un anno e farà rotolare l’anello. Verso i due anni invece l’anello diverrà uno stagno nella creazione di un piccolo mondo. E così via all’infinito. Perché la realtà fisica ha dei limiti, la fantasia no! Questo cosa vuol dire? Meno giochi e più utilizzi anche nel tempo.

Bimba gioca con casette in legno

5. Offrono una stimolazione equilibrata

I neonati vengono al mondo con una soglia di stimolazione sensoriale molto bassa. Sono molto suscettibili ad essere iper stimolati da cose che noi adulti neanche notiamo: il rumore della televisione, la luce del sole, una coperta un po’ ruvidina, una puzzetta che non accenna a uscire! I giocattoli in plastica che troviamo sul mercato sono spesso sonori o/e emanano luci. Questo li rende particolarmente affascinanti per i bambini che ne vengono immediatamente rapiti. Ma possono anche avere l’effetto di iper stimolare a livello sensoriale e rendere il bambino nervoso. Meglio optare per l’effetto calmante di un bellissimo giocattolo in legno e ti spiego come nel prossimo paragrafo.

Sassi in legno Ocamora

6. Aiutano i bambini a calmarsi e a focalizzare

E qui arriviamo al prossimo punto: il legno calma! Da uno studio pubblicato nel 2017 è emerso che rispetto ad altri materiali (marmo, piastrelle e acciaio inossidabile), la stimolazione tattile del palmo della mano con legno di quercia bianca ha ridotto significativamente la concentrazione di ossi-Hb nella corteccia prefrontale sinistra/destra, che è associata all'attività della corteccia prefrontale, e ha aumentato significativamente la ln(HF) componente di HRV, che riflette l'attività nervosa parasimpatica. Questi risultati indicano che il contatto con il legno induce un rilassamento fisiologico. Rilassarsi per concentrarsi sul gioco mi sembra una carta vincente!

Anche solo guardare l'Albero Sonoro di Magic Wood è rilassante! 

7. Sono più belli!

Non capirò mai perché giocattolo per bambini debba essere sinonimo di rosa shocking e altri colori che hanno l’effetto di un pugno in un occhio. Perché un gioco non può essere educativo e anche bello? Sappiamo che oggi viene consigliato di dare ai bambini degli spazi raggiungibili e fruibili in tutte le aree della casa ma soprattutto nelle zone living. I bambini devo avere la possibilità di interagire con i propri giochi anche al di fuori delle loro camerette. Perché allora non possiamo aspirare ad avere un salotto perfettamente arredato ma dobbiamo invece tollerare gli scempi dell’estetica che spesso si trovano nei negozi per giocattoli? Ecco, questo raramente accade con i giochi in legno, eleganti, senza tempo, dai colori pacati e armonici, si adattano benissimo e, anzi, danno un tocco in più all’ambiente.

Quanta bellezza c'è su queste mensole? Intravedo tra i tanti

Giocattoli in legno

 

Spero che con questo articolo io sia riuscita a spiegare il perché dovremmo pensare di acquistare almeno in parte dei giocattoli in legno: sono super belli, super sicuri e super utili allo sviluppo. Dimmi la tua nei commenti, condividi questo articolo se ti è piaciuto. Se hai qualche dubbio o domanda non esitare a scriverci. E se sei in vena di acquisti trovi qui la nostra ampissima selezione di giocattoli in legno. A presto!  

Commenti

  • Bell’articolo interessante 💙
    41+4 🥰

    Maria in data

  • Sono entrata nell’universo dei giochi in legno solo ora, col mio terzo bimbo.. è un mondo meraviglioso, che affascina, rilassa, rapisce e diverte… ed è bellissimo sedersi per terra in 5 ad inventare giochi sempre nuovi! 39 sett.

    Manuela in data

  • Vero! I giocattoli in legno sono di gran lunga migliori rispetto a quelli in plastica! 40+6 :)

    Chiara in data

Lascia un commento

* Campi obbligatori

Nota: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.